Assemblea dell’Ente e i riconoscimenti ai “pilastri” del Palio dei Terzieri

Nel corso dell’assemblea dell’Ente Palio, che si tenuta domenica 22 Aprile a Palazzo Corgna, sono stati presentati ed approvati i bilanci (consuntivi 2017 e preventivo 2018). L’assemblea, che per la prima volta si è aperta all’intera cittadinanza, è stata l’occasione per presentare importanti e innovative iniziative promozionali: la nuova brochure, la campagna social, il nuovo marchio che contraddistinguerà gli sponsor sostenitori, l’idea e l’aspetto della campagna promozionale 2018 e del programma per l’edizione del Palio dei Tarzieri.

In anteprima nel corso dell’Assemblea è stata anche proposta l’immagine-slogan della manifestazione che ha riscosso unanime consenso da parte dei partecipanti all’assemblea. Immagine che verrà diffusa ufficialmente nelle prossime settimane con il via della promozione. 

Ma la parte più emozionante della mattinata è stata sicuramente quella dedicata ai riconoscimenti di coloro che hanno dedicato e dedicano all’attività del Palio e dei Terzieri tanto tempo ed energie. Per il terzo anno consecutivo nell’occasione dell’assemblea, sono stati consegnati riconoscimenti a figure di riferimento senza le quali il Palio non sarebbe la grande manifestazione che conosciamo e per cui Città della Pieve è conosciuta. 

Valerio Bittarello, ideatore dei carri allegorici e curatore di tanti degli aspetti di fedeltà alla ricostruzione storica e artistica che caratterizzano il nostro Palio, ha ricevuto la pergamena dalle mani del già sindaco Palmiro Giovagnola, sotto il cui mandato proprio Bittarello venne indicato come guida e coordinatore del Palio. Insieme hanno ricordato come attuarono una decisiva trasformazione della gara con l’introduzione della Caccia del Toro su bersagli mobili: così come la conosciamo oggi.

Ciascuno dei Presidenti dei Terzieri ha premiato due dei propri più rappresentativi contradaioli.

Per il Terziere Castello: Giuliano Nardi e Remo Massoli.

Per il Terziere Borgo Dentro: Anna Maria Scargiali e Carlo Cottini.

Per il Terziere Casalino: Mario Vecchi e Francesca Petrinotti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *