Città della Pieve, così la città sboccia in primavera

L’esplosione della primavera e del turismo a Città della Pieve. Nella città del Perugino si è registrato un numero di presenze da record. “Frutto di un lavoro partito da mesi e che si è indirizzato – spiegano il sindaco Fausto Scricciolo e l’assessore Carmine Pugliese – sia nell’attirare una particolare categoria di viaggiatori (con una presenza senza precedenti di camperisti), che nel garantire un’offerta di eventi interessanti sotto tutti i profili. Certamente l’attrazione principale e più caratteristica della Pasqua a la Pieve restano i Quadri Viventi e per questo ringraziamo l’attività del Terziere Borgo Dentro in grado di inscenare uno spettacolo sempre unico e suggestivo. Ma abbiamo ampliato l’attrattività  con due mostre (la fotografica di Mimmì e le sculture di luce dell’artista Giovanna Lysy), con l’ottima riuscita della Mostra Mercato e la novità del  Saffron Graden che ha raccolto molti consensi. I numeri ci hanno dato ragione, superando anche le aspettative, per questo ringraziamo chi si è occupato della sicurezza e della gestione del traffico: polizia municipale e protezione civile”.

In tantissimi a scoprire i Quadri Viventi

Circa duemila i visitatori dei Quadri Viventi nel giorno di Pasqua e del Lunedì dell’Angelo. IL tema affrontato quest’anno dalla rappresentazione, come ogni anno mantenuto segreto fino all’inaugurazione, è stato quello della “corruzione” in contrapposizione ai valori dell’onestà e della correttezza,  recentemente trattato anche da Papa Francesco. Il cardinale Gualtiero Bassetti nella sua visita ai sotterranei di Palazzo Orca non ha mancato di confermare il suo affetto per Città della Pieve e la sua emozione nello scoprire ogni anno il tema dei Quadri del Borgo Dentro. “Siamo molto felici del successo di questa edizione – spiega il presidente del Terziere, Gabriele Bordi – che per noi rimane un modo di conciliare la tradizione con la vocazione filantropa del Borgo Dentro. Con gli incassi finanziamo il Fondo Beato Giacomo Villa per sostenere le famiglie bisognose della Città”.

Numeri e ospiti d’eccezione

Piazze e vicoli gremiti di turisti. Parcheggi strapieni, tanto che l’amministrazione comunale ha provveduto ad adibire alla sosta anche degli spazi aggiuntivi. Senza precedenti la presenza di camper: nei tre giorni del ponte pasquale si sono registrati 150 mezzi provenienti principalmente dalla Campania, Toscana ed Emilia Romagna. “Città della Pieve come vincitore del Bando ‘I Comuni del Turismo in Libertà 2017’ si è conquistata l’attenzione del turismo itinerante ed ecco che quel seme piantato nel 2017 – ha spiegato l’assessore alla Cultura e Turismo Carmine Pugliese – ha iniziato a dare i suoi frutti”. Ottime presenze anche alle mostre, dove il flusso dei visitatori non si è mai interrotto. Tra questi anche volti famosi dello spettacolo come la coppia “da Oscar” Colin Firth e Livia Giuggioli, l’attore  Pierfrancesco Favino, l’attrice Michela Cescon con il marito giornalista Stefano Barigelli, l’attore Luigi Diberti  e i coniugi Lauro. E l’occasione è stata favorevole anche per la promozione dell’Ente Palio dei Terzieri che quest’anno per la prima volta si è presentato con un apposito stand ai visitatori: oltre duemila le copie della nuovissima brochure promozionale distribuite ai turisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *