Festa dell’albero al Comprensivo “Pietro Vannucci” di Città della Pieve

Il Gruppo Ecologista “Il Riccio” di Città della Pieve ancora una volta tra i giovani studenti, per la celebrazione della “Festa dell’Albero”, protagonista la classe II A dell’Istituto di Istruzione Secondaria di Primo Grado del “Vannucci” della città del Perugino. Accompagnati dal Prof. Mario Marco Marroni, Vicario della Dirigente, Maria Caligiuri, e dalla Prof.ssa Nicole Pacini, i ragazzi sono stati impegnati, per oltre due ore, in una serie di eventi in aula e in più punti del territorio circostante per varie piantumazioni: spazio antistante la scuola e la sede de “Il Riccio”, oltre al “Giardino dei Frutti riTROVAti” nei pressi della Fonte Trova. Complessivamente sono state messe  a dimora otto piante: due allori, un melograno, una vite di uva fragola, due piante di salvia e due di rosmarino.

La parte teorica, curata dal Prof. Riccardo Testa, Presidente del Gruppo Ecologista, si è incentrata sull’analisi dell’importanza degli alberi e  della Festa dell’Albero, della quale sono state ricordate la storia e le finalità, per passare poi ad approfondimenti riguardanti le piante messe a dimora, in particolare il loro valore  alimentare ed officinale. La “Festa dell’Albero”, nel panorama delle iniziative di carattere educativo e didattico del settore ecologico e forestale, riveste un ruolo importante, in particolare se consideriamo che ogni anno in Europa vengono inghiottiti dal cemento mille chilometri quadrati di suolo nell’assenza totale di norme condivise che lo difendano, e soprattutto che vegetali ed alberi, in quanto contribuiscono a ridurre i gas serra, sono alleati strategici dell’uomo in grado di garantirgli la sopravvivenza sul pianeta Terra. Buona l’attenzione e l’interattività degli studenti, che hanno apprezzato l’evento, fondamentale alla riuscita dell’iniziativa l’intervento dei docenti.

Ai ragazzi spetta ora la cura delle piante affidate loro e il compito di diffondere il rispetto e l’amore per la natura, e in particolare di contribuire a creare una sana coscienza ecologica. A studenti e docenti è stato consegnato un piccolo “dono” elaborato dal Laboratorio artistico-manuale dell’Istituto Professionale con il contributo del Gruppo Ecologista: un disegno fatto dai ragazzi, uno scritto sull’albero, sulla sua funzione e cultura ed un seme di alloro da piantare corredato da note informative storico-naturalistiche-alimentari-officinali. Iniziativa di studenti a studenti, estesa anche a tutte le classi dell’Istituto di Istruzione Superiore “Italo Calvino”,  molto gradita.

Alle classi dell’Istituto di Istruzione Secondaria di Primo Grado, nel corso dell’anno scolastico, sarà proposta, sempre a cura de “Il Riccio”, una nutrita attività laboratoriale, guidata dal naturalista Mario Morellini, presso il Museo di Storia Naturale e del Territorio situato al piano nobile di Palazzo Corgna.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *