“I patrimoni museali del Trasimeno” per un welfare di comunità.

Integrazione delle fasce sociali più deboli con i Musei del Trasimeno ed un investimento di 300.000 euro di cui 218.000 provenienti dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. Saranno i comuni di Città della Pieve, Magione, Paciano e Piegaro a sostenere il cofinanziamento dell’importante progetto che vede coinvolto il Centro di Salute Mentale del Distretto del Trasimeno dell’Azienda U.S.L. Umbria 1.

Per Città della Pieve il museo che fa parte dell’idea progetto è quello di scienze naturali di Palazzo Corgna dove si cercherà di associare alla cultura un “costruttivo legame fra società civile e giovani vulnerabili, che possono trovare in quegli spazi una risposta al proprio bisogno di attivazione quotidiana”. Alto valore sociale quindi per un progetto che vede come soggetto gestore la Cooperativa Frontiera Lavoro.

In allegato la cartella con tutte le informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *