Il Nostro Tempo, un grande successo la seconda edizione

Si è conclusa la seconda edizione de “ Il Nostro Tempo”. Tre giorni tra riflessioni, commozione, risate, sorprese. Tante ore vissute insieme ai moltissimi spettatori convenuti a Città della Pieve e delle quali resteranno un’infinità di bei ricordi.

L’assessore alla cultura del Comune di Città della Pieve – organizzatore della kermesse – Carmine Pugliese commenta, “abbiamo avuto il ‘tutto esaurito’ a teatro e nelle sale, a dimostrazione dell’interesse verso i contenuti e la formula utilizzata, con un flusso continuo di contenuti  sul quale lo spettatore ha potuto modulare l’ascolto e intermezzare una passeggiata tra le apprezzatissime bellezze di Città della Pieve. Gli eventi sono stati tutti gratuiti in questo Festival culturale di cui molti degli sopiti hanno auspicato nuove e più entusiasmanti edizioni, anche con lo sguardo al panorama nazionale… parole che ci hanno riempito di orgoglio”. 

“Non dimenticheremo gli interventi dotti e raffinati dello storico dell’arte Claudio Strinati, dell’appassionata di Proust Lorenza Foschini e della scrittrice Anna Mattei ma neppure il toccante intervento sul tempo di Walter Veltroni o il racconto familiare dell’emozionato Enrico Vanzina. – Così l’ideatrice Mimma Nocelli tira il sipario a conclusione dell’evento – Ci torneranno in mente le risate che ci hanno regalato Riccardo Rossi ed il mitico press agent Enrico Lucherini, le tappe esistenziali della giornalista Carmen Lasorella e della poliedrica Enrica Bonaccorti ma anche le amare considerazioni della documentarista ed inviata di guerra Francesca Mannocchi. Ripenseremo agli scenari prospettati dall’urbanista Vittorio Salmoni , dal Direttore della Reggia di Caserta Mauro Felicori e dagli studiosi di futuro Alessandro Ovi e Nicoletta Iacobacci. Ci capiterà di rielaborare ciò che abbiamo ascoltato dal filosofo Leonardo Caffo , dal sociologo Leonardo Bianchi e dalla psicoterapeuta Maria Cristina Koch, tutti impegnati a dirci che tempo viviamo nel mondo , anche quello interiore. E poi ricorderemo le molte testimonianze di chi non è potuto essere presente, come Luciana Castellina, Barbara Palombelli, Monica Guerritore, Roberto Zaccaria, ma ha voluto lo stesso partecipare inviandoci una lunga intervista.
Molto è stato aggiunto sull’argomento “ tempo”, indagando tra il passato, presente e futuro delle nostre vite”.

Sì, questo “Nostro Tempo” 2018 ha lasciato proprio un’infinità di bei ricordi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *