Intesa tra Comune e Ministero della Giustizia

È stato sottoscritto un protocollo d’intesa tra il Comune di Città della Pieve e il Ministero della Giustizia attraverso l’ufficio USSM, Ufficio Servizi Sociali Minorenni. Il testo ratifica l’accordo con cui il Comune di Città della Pieve dà la sua disponibilità ad accogliere alcuni ragazzi minorenni per la “Messa alla prova”, ovvero sia un percorso di recupero attraverso lavori sociali da svolgere, in questo caso, presso gli uffici comunali. Si tratta di un iter che finora ha interessato le associazioni del terzo settore, che da alcuni anni viene portato avanti su tutto il territorio nazionale e che vede in Città della Pieve il primo Comune umbro ad aver stipulato un accordo simile.

La “Messa alla prova” è stata introdotta con la legge n.67 del 28/4/14 ed è una misura che può essere concessa dal giudice e il cui esito positivo comporta l’estinzione ma soltanto di alcuni tipi minori di reato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *