La Torre Civica diventerà la “Terrazza sul paesaggio del Perugino”

Investimento ITI per la nuova attrazione mozzafiato di Città della Pieve

Grazie ad un importante intervento di riqualificazione e valorizzazione l’Amministrazione comunale di Città della Pieve aprirà al pubblico laTorre Civica. Con la sua forma quadrata di impianto romanico imponente, si staglia nel cielo sopra piazza del Plebiscito fino a 38 metri d’altezza. La torre ha subito numerose modifiche nel corso del XIII e XIV secolo, identificabili lungo le sue pareti in base ai materiali utilizzati, che vanno dai conci di arenaria ai mattoni, tracciando un passato che fa della Torre Civica il monumento considerato più antico della città.

L’intervento architettonico avrà la funzione di creare un camminamento in sicurezza per la risalita della struttura fino al suo punto più alto, un sistema di automazione per l’accesso dei turisti e un sistema di videosorveglianza. La riqualificazione e valorizzazione della Torre Civica donerà al territorio una nuova terrazza panoramica da cui scorgere il paesaggio delle Terre del Perugino che si unirà alle altre terrazze di affaccio sul paesaggio di Città della Pieve per amplificare l’attrattività dei percorsi turistici con una prospettiva “verticale” sulla veduta.

L’opera ha lo scopo di poter creare una vera e propria “TERRAZZA SUL PAESAGGIO DEL PERUGINO” che divenga elemento distintivo e strategico che completi con la vista dall’alta il già noto e apprezzato punto di vista della Città della Pieve sotterranea, così da valorizzare sotto ogni prospettiva ciò che il nostro territorio ha da offrire, accompagnando il visitatore ad una conoscenza a 360 gradi del patrimonio pievese.

Questo intervento verrà finanziato attraverso i fondi del POR FESR 2014-2020 che la Regione Umbria, nell’ambito del Quadro Strategico Regionale, ha riservato all’Investimento integrato territoriale (ITI) ed è inserito nel piano triennale delle opere (primo stralcio annualità 2018) per un importo lavori pari a circa 140 mila euro. E nella medesima strategia e linea di finanziamento si inserisce anche l’intervento di recupero della facciata di Palazzo della Corgna, altro determinante tassello che accrescerà la qualità del percorso museale di Città della Pieve.

L’Amministrazione Comunale ha individuato nei palazzi storici e monumentali uno degli obiettivi strategici per la riqualificazione urbana e la promozione turistica e culturale: Palazzo della Fargna è sede del Comune, Palazzo Orca è il palazzo degli uffici pubblici e/o di interesse pubblico, Palazzo della Corgna è il palazzo della cultura, la Rocca è il luogo dell’accoglienza e della valorizzazione della identità della città.

La Torre Civica inoltre, è un luogo fortemente identificativo della storia del territorio in quanto contrapposta quasi in segno di sfida alla Torre Campanaria del Duomo di Città della Pieve, le due torri si contrappongono in un dialogo dialettico e finalmente tale ristrutturazione consentirà l’accesso al punto di avvistamento più alto della Città permettendo di avere ampia visione dei vari luoghi di interesse già segnalati e illustrati lungo il percorso di visita città, come suggello finale o come anteprima, di ogni visita a Città della Pieve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *