Moiano in Gamba, molto più di un gruppo di camminatori…

E’ nato ad aprile 2018 dall’idea di un gruppo di camminatori, allo scopo di creare partecipazione nella vita delle comunità. Così “Moiano in Gamba” è diventata una realtà molto attiva nella frazione di Città della Pieve. “Una sera durante una cena del gruppo del Teatro è venuta fuori questa idea – racconta Nicoletta Conciarelli -. Raffaele Parbono l’ha lanciata e io e Vanessa Billi l’abbiamo raccolta subito. Si parlava di creare un gruppo per le passeggiate ma anche per organizzare occasioni dello stare insieme. Così è nata la pagina Facebook ‘Moiano in Gamba’ e la prima uscita per la passeggiata raccoglie oltre 20 adesioni.

Da allora, ogni volta che usciamo, non siamo mai meno di 15 persone. Sempre un bel gruppo anche adesso che con il freddo le uscite sono diminuite, ma aspettiamo la bella stagione per ricominciare”. Adesso che il buio dell’inverno non permette il giro classico che è stato effettuato per tutta l’estate, il gruppo si dota di torcia e giacchetti e percorre solo strade dotate di pubblica illuminazione e magari ci aggiunge un simpatico aperitivo. In autunno è stata organizzata la gita a Pian Castagnaio con annessa raccolta castagne e successiva serata in compagnia per cuocerle e mangiarle. E spesso anche chi non può uscire per le passeggiate si dedica con piacere all’organizzazione degli eventi collaterali, come le cene o le serate in amicizia. Tutto parte da un’idea lanciata sul gruppo Watsapp e poi scatta la macchina dei preparativi.

Scuola di ballo, teatro, camminatori, doposcuola e aiuto compiti, zumba in oratorio, ginnastica dolce alla sala polivalente, sono tante le attività che animano la comunità di Moiano. Che spesso raccolgono anche pubblico dalle località vicine. Dal Circolo Arci e indubbia, in collaborazione con tutto il mondo associazionistico della frazione, in ottica di grande cooperazione, il fine ultimo è quello dello stare insieme.

Chi vuole partecipare può mandare una email a moianoingamba@tim.it o scrivere sulla omonima pagina Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *